(+39) 329 62 91 069 Piazzale Aldo Moro, 3 • c/o PalaRiviera • San Benedetto del Tronto (AP)
05
Mar

Un vero chef non si ferma mai!

Stefano Ciccarelli è un giovane chef che ha ben chiari gli obiettivi da raggiungere: mettere in luce la sua fantasia e la curiosità verso tutto ciò che lo circonda, attraverso le sue creazioni in cucina. Trasmettere sensazioni ed esperienze attraverso i suoi piatti è già parte della sua vita professionale, ma lui non vuole fermarsi e vede nella formazione continua l’unica strada per ambire all’eccellenza. Ecco perché dopo aver frequentato lo scorso anno il Corso Chef di Accademia Chefs ha deciso di fare i bis: ora è un corsista del Corso Chef Gourmet.

In molti pensano che se già si lavora, sia inutile frequentare corsi di formazione. Sicuramente tu non sei d’accordo dato che negli ultimi due anni hai frequentato prima il Corso Chef ed ora il Corso Chef Gourmet di Accademia Chefs. Quanto conta per te la formazione?

 “Mi reputo una persona dinamica nel mio lavoro, alla costante ricerca di nuovi stimoli.
Nella professione di chef non c’è mai un punto di arrivo: è fondamentale aggiornarsi, imparare nuove tecniche, prendere ad esempio i migliori in campo culinario.
Accademia Chefs per me rappresenta proprio questo: un luogo dove accrescere in modo importante le mie competenze e conoscenze ed uno stimolo per la mia creatività e la qualità del mio lavoro. Consiglio vivamente a chiunque ambisca alla carriera di chef di frequentare i corsi di questa Accademia ed apprendere quanto più possibile da un’esperienza formativa stimolante e sfidante”.

 

Abruzzese Doc, hai deciso di valicare i confini regionali per seguire i corsi di Accademia Chefs. Qual è stato l’elemento che più ti ha colpito di questa realtà tanto da fartela scegliere? E quale l’aspetto che più ti piace, ora che ne sei un “assiduo” corsista?

“Ho messo a confronto molte accademie prima di scegliere: Accademia Chefs è risultata la più completa tra tutte! Già dai primi giorni del Corso Chef ho capito di aver avuto ragione: c’è grandissima serietà e professionalità sia nel corpo docente che negli chef esterni che tengono le MasterClass. La loro attenzione e la dedizione mi ha fatto appassionare ancora di più al mondo della ristorazione: le innumerevoli tecniche mostrate ed insegnate e le particolari materie prime utilizzate nei corsi sono sicuramente il punto di forza dell’Accademia. Ed anche una ricchezza enorme per noi studenti che possiamo poi presentarci con un curriculum e delle competenze che ci qualificano nel mondo del lavoro”.

 

Nel Corso Chef Gourmet hai la fortuna di partecipare a delle MasterClass con degli chef stellati: che cosa hai potuto imparare da queste esperienze? Qual è stato lo chef che, sino ad ora, ti ha più sorpreso e perché?

“Le MasterClass del Corso Chef Gourmet sono state una piacevole e sorprendente novità: è la prima volta che ho l’occasione di vedere dal vivo e al lavoro chef di questo calibro.
Illuminante è la parola che userei per definire la cucina di Davide Di Fabio, Sous Chef dell’Osteria Francescana di Modena di Massimo Bottura, Tre Stelle Michelin. Nonostante il suo ruolo potesse permettergli ben altro atteggiamento, ho trovato un ragazzo disponibile e professionale che ci ha illustrato con cura e dedizione tecniche e materie uniche, pur se appartenenti alla tradizione.
Ho trovato eccezionali la tecnica e la cura con cui sono lavorati i prodotti e, dopo questa esperienza, la mia voglia di fare e di sperimentare tutti quei nuovi piatti che per ora sono solo nella mia testa è forte come non mai! Esperienze come queste sono linfa vitale per chi vuole fare questo mestiere.”


Rumors di corridoio ci dicono che nel tuo futuro c’è un progetto importante: aprire un tuo ristorante. Come te lo immagini e quanto porterai con te di questa intensa esperienza formativa in questo progetto?

“Sicuramente il momento non offre le condizioni migliori per realizzare un progetto così ambizioso, ma sono determinato a compiere questo passo in futuro. Grazie alla mia esperienza sul campo ed agli intensi percorsi formativi di questi ultimi anni compiuti qui in Accademia Chef, mi sento pronto.
Ho intenzione di mettere in pratica molte delle abilità che ho acquisito in Accademia e creare cosi un ristorante che sia il connubio tra innovazione e tradizione. Pochi coperti e grande cura della materia sono secondo me la combinazione vincente e vorrei che fossero i punti di forza del mio ristorante.
L’esperienza acquisita nel Corso Chef e Chef Gourmet sicuramente mi sarà di grande aiuto e di continuo stimolo per non fermarmi mai e a ricercare sempre qualcosa di nuovo da proporre nella mia cucina”.

 

Condividi l'articolo!

CHIAMACI, OPPURE VIENI A TROVARCI!

Chiamaci al numero di segreteria +39 329 62 91 069, oppure vieni a trovarci. Ti aspettiamo!

×