(+39) 329 62 91 069 Piazzale Aldo Moro, 3 • c/o PalaRiviera • San Benedetto del Tronto (AP)
10
Mag

Flora Merucci: da Campli a Lady Chef della Regione Abruzzo

Dopo aver acquisito le competenze professionali per diventare Chef, Flora eleva la qualità del suo ristorante “Il Tubero d’Oro” (Campli, Abruzzo) e arriva in finale al Concorso Lady Chef.

Ciao Flora, parlaci un po’ di te e di come hai deciso di iscriverti ad Accademia Chefs.

Prima di frequentare una scuola di cucina io lavoravo già nel ristorante di famiglia “Il Tubero d’Oro” a Campli ma non avevo competenze professionali. Quando era arrivato il momento di gestire personalmente la cucina del ristorante, mi sono accorta di avere dei limiti: non possedevo una buona preparazione e organizzazione per stare a capo della cucina. Per questo motivo ho deciso di iscrivermi ad una scuola che potesse trasmettermi competenze professionali, e ho scelto Accademia Chefs, dove ho seguito il Corso Chef.

Quali competenze hai acquisito al Corso Chef?

La preparazione che ho ricevuto ad Accademia Chefs è andata oltre le aspettative personali: io sono entrata che avevo una preparazione molto basilare, e poi loro mi hanno tirato fuori un talento. Accademia Chefs mi ha lasciato molto non solo a livello pratico, quindi le competenze e le conoscenze, ma anche una forma mentis che per stare dietro una cucina è fondamentale.

Quali obiettivi hai raggiunto frequentando Accademia Chefs?

Innanzitutto sono riuscita ad innalzare il livello del mio ristorante, che da una cucina prettamente tradizionale a base di funghi e tartufo è passato a un modo di fare cucina più ricercato e innovativo, il che mi ha permesso di emergere ed essere concorrenziale. In aggiunta, i docenti Chef dell’Accademia mi hanno spronato tantissimo a livello personale e mi hanno tirato fuori un talento.

E infatti abbiamo saputo che hai vinto il Contest Regionale Lady Chef e ora sei alle finali nazionali…

SI! E proprio grazie a tutte le competenze che ho imparato lì sono riuscita ad arrivare in finale al Concorso Lady Chef della Federazione Italiana Cuochi, che andrà in onda l’11 maggio. La possibilità di vincere è molto dura perché la competizione è davvero alta. Ma intanto mi ritengo molto soddisfatta per essere arrivata fin qui, e questo lo devo a tutti i docenti Chef dell’Accademia che mi hanno insegnato tutte le tecniche di cucina innovative che poi ho utilizzato al Concorso, il che mi ha permesso di distinguermi dagli altri concorrenti.

Nel frattempo continui ad aggiornarti?

Certo! In qualsiasi ambito formarsi e aggiornarsi è fondamentale, anche in cucina; e infatti, nonostante io abbia già acquisito delle competenze professionali, sono sicura che tra qualche anno continuerò con l’aggiornamento, specialmente sulle tecniche. Se non si continua a studiare e a informarsi si rimane indietro, la cucina è questo. Ogni giorno esce una tecnica nuova, un macchinario nuovo, e stare al passo con i tempi in cucina è un imperativo!

Quindi è grazie al tuo percorso formativo ad Accademia Chefs che sei riuscita ad arrivare dove sei ora?

Assolutamente sì! Se non avessi mai frequentato Accademia Chefs sicuramente sarei rimasta a una cucina molto basilare. Per arrivare a determinati livelli è imprescindibile seguire un corso professionalizzante. E ora i miei clienti mi fanno i complimenti per aver innovato la cucina del mio ristorante, dicono che la differenza si nota. E di questo ne vado fiera.

Se vuoi scoprire di più sul percorso professionale di Flora vai link https://bit.ly/3hikAuK 

Condividi l'articolo!

CHIAMACI, OPPURE VIENI A TROVARCI!

Chiamaci al numero di segreteria +39 329 62 91 069, oppure vieni a trovarci. Ti aspettiamo!

×