(+39) 329 62 91 069 Piazzale Aldo Moro, 3 • c/o PalaRiviera • San Benedetto del Tronto (AP)

Category: Curiosità

07
Set

Angela Fina, titolare della Pasticceria Gold da 11 anni, ci spiega perché è importante frequentare un corso da Pasticciere professionalizzante

Angela Fina, che gestisce da 11 anni la sua pasticceria Gold a Tortoreto Lido (Teramo, Abruzzo) ha deciso di frequentare il Corso Pasticciere ad Accademia Chefs. Leggi l’articolo e scopri cosa ha acquisito.

Continua a leggere…

24
Ago

Massimo Polidori, Chef Resident di Accademia Chefs, racconta le sue esperienze nell’Alta Cucina europea e ciò che trasmette ai suoi allievi

Abbiamo Intervistato lo Chef Resident di Accademia Chefs Massimo Polidori che, con un’esperienza ventennale nel settore dell’Alta Cucina in ristoranti stellati in Italia e all’estero, ora trasmette agli allievi della Scuola tutto ciò di cui ha fatto tesoro: le tecniche, l’importanza delle materie prime, i sapori del territorio, il rigore e il rispetto all’interno di una brigata.

Continua a leggere…

10
Ago

Intervista a Carla Latini, Madrina di Accademia Chefs, sul futuro della ristorazione

Abbiamo intervistato La Signora della Pasta Carla Latini, Ambasciatrice di Pasta Latini e Madrina di Accademia Chefs, con la quale abbiamo avuto un confronto sul futuro della ristorazione post pandemia: per superare questo momento occorrono fiducia, formazione, confronto e crescita.

Continua a leggere…

30
Lug

Attestato di Qualifica Professionale: cosè, a cosa serve e come riconoscerlo

Cos’è l’Attestato di Qualifica Professionale? Come sapere se è riconosciuto come legalmente valido in Italia e all’estero? Scopri a cosa serve l’Attestato di Qualifica Professionale.

Continua a leggere…

23
Giu

Primo spin-off di Accademia Chefs: Valerio Giovannozzi apre Caffè Crystall

Lo storico chef e docente di Accademia Chefs Valerio Giovannozzi apre il suo Caffè Crystall insieme alla sua compagna Barbara e scelgono per il loro team gli allievi di Accademia Chefs.

Continua a leggere…

10
Giu

Accademia Chefs, Scuola di Alta Cucina, diventa ecosostenibile

La scuola di Alta Cucina a San Benedetto del Tronto sceglie l’ecosostenibilità mettendo in atto un comportamento ecologico nei suoi laboratori.

Continua a leggere…

04
Giu

Lo Chef Gabriele Eusebi presenta “Selvario: 42 erbe in cerca di autore”

Lo Chef Gabriele Eusebi presenta il suo libro “Selvario: 42 erbe in cerca di autore”: connubio tra cucina, illustrazione e letteratura

Continua a leggere…

30
Ago

L’arte di decorare un piatto [Mariano Narcisi]

L'arte di decorare un piatto - Chef Mariano Narcis - equilibrio tra i colori

L’arte si manifesta quotidianamente in un’infinità di modi diversi. La materia, legandosi in una danza di colori e movimento, si fonde con altra materia, dando vita a “luoghi” e spazi in cui le emozioni trovano casa.

Lo chef è un artista. Lui dipinge ogni piatto con il cibo, studiando ed applicando tecniche alla stregua di un pittore.
Nulla è lasciato al caso.
Tutto segue un rituale in cui l’anima gioca con ciò che le dona la natura e la natura con essa.

Ma quali sono i principi che un grande chef deve seguire per decorare un piatto con maestria e spiccato senso estetico?

Lo abbiamo chiesto al nostro chef Mariano Narcisi, docente di Accademia Chefs.

Chef Mariano Narcisi, docente di Accademia Chefs

“Non dobbiamo mai dimenticare che, prima del gusto, una pietanza deve appagare la vista! Io mi baso su tre principi-studio che applico ogniqualvolta compongo un piatto:
– lo studio della tecnica;
– lo studio dei colori;
– lo studio delle simmetrie e geometrie.”

“Posso seguire delle linee orizzontali, verticali o oblique lungo le quali adagiare gli ingredienti; usare un solo colore o creare dei cromatismi in contrasto oppure fare un matching armonioso di tonalità tra gli elementi che decorano il piatto.” -continua –
“Io amo l’arte e fondo queste due grandi passioni, quella della cucina e quella della pittura, per dare vita a piatti appaganti sotto ogni punto di vista.”

L'arte di decorare un piatto - Chef Mariano Narcisi

“Un piatto nasce da un’idea e si sviluppa attraverso l’utilizzo dei principi-studio che ho menzionato prima.
Ci sono delle regole fondamentali da seguire: l’ingrediente principale deve essere posto in alto a sinistra perché è proprio in quel punto che l’occhio del cliente si muoverà inizialmente.” – Ci dice lo chef.

“E’ fondamentale poi dare movimento anche in verticale, creando prima una base con l’ingrediente principale per poi costruire al di sopra di essa una struttura stabile e ben bilanciata.”

Lo chef Narcisi ci svela che la tecnica che ama di più è quella dello splatter che insegna nei corsi dei quali è uno dei docenti e che consiste nello schizzare con un pennello o un cucchiaio delle salse su delle pietanze base a tinta unita, creando linee o puntinando il piatto.

Lui stesso ci invita ad assaggiare con gli occhi (purtroppo per ora solo con quelli!) uno dei suoi piatti d’eccezione: “Risotto Pollock”.

Risotto Pollock opera dello chef Narcisi

“Risotto Pollock” – ispirato al grande pittore Jackson Pollock. I suoi quadri sono “espressionismo astratto”; uno stile pittorico nel quale il colore viene fatto gocciolare spontaneamente o lanciato sulle tele, invece di essere applicato con attenzione.

Gli elementi che compongono questo piatto sono:
Un risotto al burro acido e parmigiano e i suoi giochi di colore: – rosso: riduzione di lampone – giallo: crema di peperone giallo – verde: clorofilla di spinaci – viola: osmosi del cavolo cappuccio – arancione: salsa al peperone rosso – nero: besciamella al nero di seppia.

 

10
Mag

La nuova rubrica di Accademia Chefs: la ricetta di stagione.

Il mese di maggio è quello che si traduce in primavera inoltrata, nell’estate alle porte e nel mondo vegetale che si colora.
Iniziano a vedersi formare i primi frutti, si iniziano a raccogliere le prime vere primizie della stagione.

Ed è ad una primizia che dedichiamo la nostra rubrica di oggi: agli asparagi freschi, che il nostro Chef Fabio Iobbi, Patron Chef dello Chalet Duilio di Porto San Giorgio, va a legare con estrema maestria ad un piatto dal titolo più che accattivante.
Vi presentiamo il suo Gomitolo di Musciska ed Asparagi con frittella di patate e salsa al vino rosso.Continua a leggere…

10
Apr

La nuova rubrica di Accademia Chefs: la ricetta di stagione.

Aprile, ribellatevi al dolce dormire e cimentatevi in una ricetta speciale come quella della Lady chef Mariella Clemente.

Siamo ad aprile inoltrato, già pensavate che ci fossimo dimenticati di darvi una ricetta di stagione di tutto rispetto? Giammai!
Accademia Chefs è stata a dir poco impegnata in questi primi giorni del mese con un evento che meritava tutta l’attenzione del nostro staff: la lezione magistrale sui lievitati innovativi di Luca Montersino. Il grande pasticcere di fama internazionale.Continua a leggere…

CHIAMACI, OPPURE VIENI A TROVARCI!

Chiamaci al numero di segreteria +39 329 62 91 069, oppure vieni a trovarci. Ti aspettiamo!

×